Ormone della crescita



Ognuno di noi dal momento della nascita fino al termine della pubertà cresce in altezza, peso e forza. Numerosi fattori influenzano questa crescita, compresa la predisposizione genetica, la nutrizione e fattori ambientali. Anche specifici messaggeri rilasciati dal corpo stimolano e regolano la crescita. L'ormone della crescita è un importante ormone rilasciato dall'ipofisi, una ghiandola grande come un pisello localizzata alla base dell'encefalo. La mancanza di questo ormone nei bambini può farli restare più bassi della media, mentre un suo eccesso li può far diventare troppo alti. L'ormone della crescita continua la sua azione negli adulti, giocando un ruolo importante nella riparazione e nel mantenimento di vari tessuti del corpo.

Ormoni ipofisari

L'ipofisi rilascia molti ormoni tra cui l'ormone della crescita, la prolattina e il lattogeno placentare. Questi piccoli ormoni proteici sono simili per sequenza e struttura e svolgono ruoli cruciali nella crescita, nello sviluppo e nella produzione del latte materno. Nonostante la somiglianza, questi ormoni hanno delle piccole differenze nella forma complessiva e nelle caratteristiche della superficie, che permettono loro di legarsi a specifici bersagli per compiere la loro funzione.
Favorire la crescita
L'ormone della crescita si diffonde attraverso il sangue ed induce il fegato a produrre una proteina chiamata fattore di crescita insulino-simile (IGF-1).IGF-1 stimola la moltiplicazione delle cellule cartilaginee localizzate alle estremità delle ossa lunghe. Nei bambini, questo conduce alla crescita in lunghezza delle ossa ed aumenta l'altezza del bambino. Dopo la pubertà, la cartilagine all'estremità delle ossa lunghe è convertita in osso e l'azione dell'ormone della crescita e dell'IGF-1 non può più aumentarne la lunghezza. IGF-1 agisce anche sulle cellule immature del muscolo per aumentare la massa muscolare. Oltre a queste funzioni che stimolano la crescita, l'ormone della crescita partecipa alla regolazione del metabolismo del corpo. Agisce sulle cellule adipose per ridurre la quantità di grassi immagazzinati, promuove la sintesi proteica nelle cellule e partecipa alla regolazione del livello di glucosio nel sangue. Quindi l'ormone della crescita agisce a più livelli per controllare la forma complessiva e le funzioni di un corpo in crescita.

Integrazioni dell’ormone della crescita

L'ormone della crescita è stato identificato negli anni '20 come un fattore che favorisce la crescita. Verso la fine degli anni '80 gli scienziati sono stati in grado di produrre nei batteri questo ormone proteico di 191 amminoacidi usando la tecnologia del DNA ricombinante. Quando sono diventate disponibili grandi quantità di questo ormone ricombinante, è cominciato l'uso terapeutico dell'ormone della crescita. Bambini ed adulti con deficienze di questo ormone ora possono essere trattati con integrazioni di ormone della crescita. Inoltre, anche pazienti che soffrono per malattie che conducono a perdita di massa muscolare e a debolezza cronica (come l'AIDS) possono beneficiare di queste integrazioni ormonali. In alcuni casi, queste integrazioni sono state utilizzate anche per combattere i segni dell'invecchiamento, per aumentare la massa muscolare negli atleti e per aumentare l'altezza di bambini in crescita. Nell'industria alimentare, sono state usate le versioni bovina e suina di questo ormone proteico ricombinante per accelerare la crescita negli animali destinati alla macellazione. Anche se sono state espresse preoccupazioni sui possibili effetti collaterali per i consumatori di carne e latte provenienti da questi animali, studi preliminari sembrano indicare che l'ormone della crescita proveniente da questi animali non agisce sull'uomo.

Menu

Ads